“Quelli che…”, Corino: “Nuovi arrivi? Bisogna vederli nel contesto Lazio. Dobbiamo aumentare la qualità sulla trequarti

Nel corso della trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”, in onda sulle frequenze dei 98.100 di Radiosei, l’ex difensore della Lazio, Luigi Corino, è intervenuto in diretta dal nostri direttore Guido De Angelis.

Il centrale ha vestito la maglia biancoceleste dal 1991 al 1994.

Di seguito le sue parole:

“Abbiamo preso buoni giocatori anche se devono mostrarlo. Un contro è giocare al Verona e alla Salernitana, un conto alla Lazio. Serve altro per migliorare questa squadra. Ad oggi non mi permetto di dire dove arriveremo ma sicuramente bisognerà fare di più sul mercato. Noslin? È stato solo sei mesi in Italia, ha fatto vedere qualcosa di buono ma arrivava da una squarta di medio livello olandese, bisognerà vederlo qui. Mi auguro che per inseguire Greenwood non rischiamo di rimanere scoperti. Bisogna avere alternative.

Gascoigne? Si era creato un rapporto bellissimo, passavano tantissimo tempo insieme. Avendo una famiglia però non riuscivo a reggere i suoi ritmi (ride ndr.).

Cosa vorrei vedere nella Lazio? A me piacerebbe avere il classico trequartista da far giocare dietro la punta centrale. Un giocatore alla Baggio, che possa imbucare gli esterni, aiutare l’attaccante e fare gol. Si può adattare un centrocampista con caratteristiche di inserimento ma ovviamente avere un giocare forte tecnicamente non sarebbe male. Il calcio sta andando nella direzione del calcio veloce e senza ruoli fissi. Per adesso noi però non abbiamo queste caratteristiche.”