Lazio, la storia di Noslin: faceva il rider, poi la rinascita al Fortuna Sittard

È Tijjani Noslin il primo acquisto ufficiale del mercato estivo della Lazio. L’attaccante olandese arriva dall’Hellas Verona per una cifra intorno ai 15 milioni di euro. Andiamo a scoprire, di seguito, le principali info sul classe ’99.

LA STORIA – Noslin nasce ad Amsterdam il 7 luglio 1999 e muove i primi passi nell’FC Twente Under 19 nella stagione 2016/17. Nel 2019 arriva nella prima squadra dell’Hercules, club olandese che milita in Derde Divisie B. L’anno successivo passa al DHSC, club del quartiere popolare Ondiep di Utrecht, del quale l’ex Inter Wesley Sneijder è socio. Il classe 1999 riparte dai dilettanti e nel mentre lavora come rider per Subway, catena di fastfood internazionale. Dopo una breve parentesi al TOP Oss nell’agosto 2021 firma per il Fortuna Sittard, con cui chiude l’avventura con 71 presenze, 10 gol e 4 assist. Lo scorso gennaio passa al Verona col quale fa un’ottima seconda parte di stagione, con 17 presenze, 5 gol e 4 assist.

RUOLO – Nel Verona, con Marco Baroni (attuale tecnico della Lazio) come allenatore, Noslin gioca 17 gare di cui 11 da punta (3 gol e un assist), 5 da ala destra (2 gol e 3 assist) e una da ala sinistra (un gol). Nella sua carriera è sceso maggiormente in campo come ala destra (61 partite, 10 gol e 7 assist).