Monza, Palladino: “Tudor cinico e concreto. Carboni non convocato, ok Caprari, Izzo e Mota…”

Nel giorno di vigilia di Monza-Lazio, match in programma domani all’U-Power Stadium (ore 18) e valido per la 35ª giornata di Serie A, il tecnico dei brianzoli Raffaele Palladino ha presentato il match in conferenza stampa. Di seguito le sue parole.

GARA D’ANDATA – “Di mezzo rispetto a quella partita c’è stato un girone e oggi alla Lazio c’è un nuovo allenatore. Quel Monza fece molto bene all’Olimpico ma adesso serve pensare alla gara di sabato”. 

TUDOR – “Igor Tudor è un allenatore molto bravo, rispetto alla passata gestione è più cinico e concreto”.

INDISPONIBILI – “Non mi piace pensare a chi non ho e non ho avuto a disposizione, ne abbiamo persi tanti per strada ma fa parte del gioco. Credo ci siano mancati tanto ma chi li ha sostituiti hanno fatto benissimo. Il calcio sarebbe più bello senza infortuni ma non può essere così. La mia esperienza mi ha condizionato molto, non sono riuscito ad esprimere tutto quello che volevo. Tuttavia penso sempre positivamente e dagli infortuni bisogna uscirne ancora più forti. Andrea Carboni non è convocato ed è una grande perdita. Machin e Ciurria sono fuori mentre Vignato andrà a giocare con la Primavera. Caprari sta bene, è convocato, ma gli manca un po’ il ritmo gara. Mota Carvalho e Izzo invece sono recuperati”.

MOMENTO DEL MONZA – “La squadra va difesa quando c’è da difenderla e va attaccata quando c’è da attaccarla. Vero, il Monza non vince da tempo ma ho sempre visto ottime prestazioni. In questi casi quando la prestazione non manca l’allenatore non può che non essere contento. L’importante è creare, a Lecce Colpani ci ha provato e non è andata bene. Era una partita bloccata, magari non spettacolare ma c’è stata parecchia solidità”.