Lazio, Lotito: “Giocare in casa loro sarà più difficile. La squadra sa cosa deve fare. Faccio un appello ai tifosi…”

Vigilia di Bayern-Monaco-Lazio. Domani i biancocelesti scenderanno in campo all’Allianz Arena alle ore 21, nel match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, e cercheranno di mantenere il vantaggio maturato allo Stadio Olimpico nella gara d’andata. Il presidente dei capitolini Claudio Lotito, presente a Monaco, ha parlato ai microfoni dei cronisti. Di seguito le sue parole.

“Il messaggio che voglio dare ai tifosi è di credere al progetto che sta portando avanti la società. Un progetto di crescita e di consapevolezza dei propri mezzi e soprattutto di dare un punto di riferimento ai tifosi che devono riconquistare il senso di appartenenza. Il Bayern? Ogni partita è una storia a sé, questa sicuramente è la più difficile perché giochiamo in casa loro. Cercheranno di sconfessare la partita dell’andata, noi dobbiamo essere uniti, combattivi, determinati, dotati di ferocia agonistico e spirito di gruppo”.

“La squadra sa quello che deve fare, avete visto l’abnegazione e lo spirito di sacrificio messo anche nei momenti di difficoltà. Spero che domani li rivedremo. Noi dovremo fare in modo che la Lazio si senta una squadra di livello internazionale. Il club lo è. Abbiamo acquisito grande credibilità e se oggi siamo qui è per i risultati sportivi, ma anche perché abbiamo il rispetto e l’organizzazione tale per esserci. I tifosi sono realmente il dodicesimo uomo in campo. Lo hanno dimostrato all’andata, mi dispiace che oggi non siano tutti qui, io ho fatto di tutto affinché tutti potessero avere la possibilità di venire. Faccio loro un appello: spero che facciano sentire la loro voce, come fanno sempre, affinché i nostri beniamini sentano la loro spinta e il loro amore, ottenendo così la consapevolezza che ci sono persone disposte a prendere la macchina e farsi centinaia di chilometri pur di stargli affianco. Forza Lazio!”.